Il Lago dei cigni è una riserva di pesca sportiva con oltre 25 ettari di laghi particolarmente adatta a chi intende la pesca sportiva come momento di relax e di svago, da svolgersi in simbiosi con l’ambiente circostante, immersi nel silenzio della natura in un contesto naturalistico di eccezionale bellezza. 

Lago dei Cigni

Lago Grande: (pesca no kill) - bacino di 180.000 mq, con profondità dai 2 ai 14 mt, ricco di molte specie ittiche, tra le quali trote, tinche, lucci, cavedani, amur, carpe e storioni, tutto il patrimonio ittico è stato seminato nei primi anni 90 e da allora il lago ha avuto una sua evoluzione naturale, senza alcuna forma di alimentazione artificiale, l’ecosistema ricreatosi ha consentito di ottenere una popolazione ittica selvatica, non abituata ai sistemi di allevamento, e per questo non abituata alla alimentazione artificiale. Numerose sono le catture di esemplari anche superiori ai 20 kg.
La pesca è consentita esclusivamente previa prenotazione anticipata, con 11 postazioni (alcune singole ed altre biposto) per il Carp-Fishing, quasi tutte facilmente raggiungibili con l’auto e con adeguati spazi per le attrezzature di pesca, è altresì  possibile pescare a mosca ed spinning sino ad un massimo di 5 permessi giornalieri. Sono inoltre in costruzione alcune piattaforme che consentiranno l’allestimento di ulteriori 4 postazioni poste frontalmente rispetto alle altre. In particolari periodi dell’anno, a Carp-Fishnig chiuso e sempre previa prenotazione, sarà possibile pescare dalla barca e/o con l’uso del belly boat.
Per garantire una comoda fruizione del lago a coloro che praticano le enduro di pesca ci sono a disposizione sul posto docce e barbecue oltre che alcune biciclette per gli spostamenti.    

Lago lungo: (pesca no kill) - bacino di 45.000 mq, con profondità dai 4 ai 6 mt, le  acque sono ricche di carpe, trote fario, trote lacustri, cavedani, lucci e persico trote, i cui ultimi ripopolamenti risalgono al 2007 e da allora si è sviluppato un nuovo ecosistema naturale.
Nel lago sono consentite tutte le tecniche di pesca, dalla pesca a mosca allo spinning senza per questo dimenticare il carp-fishing o la pesca a colpo, escluse quelle con galleggiante.

 

Lago a mosca: (pesca no kill) - bacino di 20.000 mq, con profondità 6 mt, densamente popolato di cavedani, trote iridea, trote lacustri, lucci e persico trote, è destinato esclusivamente alla pesca a mosca.

 

Lago delle trote: bacino di 5.000 mq, con profondità 6 mt, anch’esso ricco di trote, nel quale è consentita la pesca classica con cattura. Per ragioni di controllo chi esercita la pesca in questo lago non può assolutamente cambiare lago e/o tecnica di pesca.

 

Lago di monte : (pesca no kill) – bacino di 30.000 mq , con profondità dai 2 ai 3 mt, ripetutamente ripopolato negli anni con carassi, cavedani, carpe e tinche, mediamente tra 200 gr. ai 2 kg. Il lago si trova in prossimità dell’area della sorgente, in un angolo di paradiso nel quale è facile osservare animali selvatici nel proprio ambiente naturale e praticare indisturbati la pesca perdendo la cognizione del tempo. La pesca no kill, è esclusivamente riservata alla pesca a colpo.

 

Il torrente: (pesca no kill) – è il torrente che si origina dalla sorgente posta nel cuore dell’azienda, è un vero paradiso nel quale volutamente non è mai stato compiuto alcun intervento antropico, nelle sue acque sono stati rilevati numerose varietà di pesci tra le quali il posto d’onore lo ha senz’altro la trota macrostigma che prolifera abitualmente nel torrente in compagnia di carpe, cavedani e lucci. 

Mercoledì, 17 Ottobre 2012

Newsletter

Se vuoi restare informato su news e attività.

Flickr