In origine questa era una antica torre di guardia della zona; infatti dalle sue finestre si può vedere tutta la meravigliosa vallata attraversata dal fiume Volturno. 

Fu trasformata, nel 1743 dal Re Carlo III in un casino di caccia dove riposare dopo le battute nella sua tenuta, durante e dopo la seconda guerra mondiale fu invece lasciata al suo destino e diventò rifugio di partigiani.
Oggi, dopo anni di oblio, rivive nel suo splendore grazie ad un attento restauro effettuato con amore per le cose antiche, rispettando fedelmente la sua vecchia struttura.
Il corpo abitativo di circa 250 metri quadri si sviluppa su due livelli. Al primo vi è il salotto con il camino, la camera da pranzo, la cucina con ogni moderna comodità, il caratteristico forno a legna e infine una camera doppia con un piccolo bagno; al secondo piano vi sono le 3 camere da letto doppie, due bagni.
All'esterno potrete passeggiare nel suo meraviglioso giardino all'inglese da cui si può godere di un panorama mozzafiato che domina tutta la valle.

Martedì, 16 Ottobre 2012

Newsletter

Se vuoi restare informato su news e attività.

Flickr